Croce celtica: la magia di un simbolo oltre il tempo

La croce celtica è uno dei simboli più importanti di Irlanda, assieme al Triskell, all’arpa e alla Guinness. La natura e il significato di questo simbolo sono ancora nebulosi. Ma cercherò di fare un po’ di chiarezza, se così si può dire, perché ormai ho imparato che di significati ce ne sono molteplici e che ognuno può credere a quello che più gli piace.

Poi vi dirò quello a cui credo io.

croce delle scritture clonmacnoise

 Un po’ di storia

Storicamente sono simboli antichi, in Irlanda risalgono all’VIII° secolo, ma si narra che la prima croce celtica ( all’epoca croce del sole o druidica) risalga addirittura al 10.000 a.c. Queste croci solari, da cui deriverebbero le celtiche, si trovano anche tra sumeri, antichi egizi, ittiti e greci. In passato aveva una forma molto più semplice ed era detta croce solare perché rappresentava il sole, ed era il simbolo del potere. Nel tempo quindi hanno sempre fatto parte delle religioni pagane, fino ad arrivare ai Celti.

Le prime croci erano fatte di legno e metallo e molto probabilmente erano più piccole delle attuali che sono veri e propri monumenti. Anche il loro utilizzo non era propriamente quello attuale: in passato erano usate come punto di incontri delle cerimonie religiose o più semplicemente per delineare i confini.

Quelle che sono arrivate fino a noi, si trovano spesso nei cimiteri e nei siti monastici, e forse servivano a fini votivi e propiziatori contro le forze infernali; è questo forse il motivo per cui le colleghiamo ad un simbolismo religioso.

Presso i celti, la croce (che da loro prende il nome) rappresentava il legame tra la vita e la morte (croce) e la mente dell’uomo, la ragione (cerchio). I Celti come tutti i popoli antichi assegnavano ai propri simboli altissimi significati mistici magico-rituali legati al mondo della natura e al sacro.

croce celtica Monasterboice

Simbolismi

Tanti sono i significati che vengono dati alle croci celtiche e ognuno di loro ha quella giusta quantità di fascino che rende questi antichi simboli, molto visitati, fotografati e amati.

Vediamone qualcuno insieme :

  •  Simbolismo astrologico: forse il simbolismo più comune e più legato al paganesimo. Le assi rappresentano la prima, quella orizzontale, il mondo terreno e la seconda, quella verticale, il mondo celeste. Il cerchio rappresenta il sole, il collegamento tra  mondo terreno e mondo celeste, sui quali governa il potere del sole, il cerchio.
  •  Simbolismo teologico: il simbolismo dell’incontro delle energie umane e divine. L’io, la natura, la saggezza e la divinità. Al centro il punto di incontro che è il potere cosmico. Ogni braccio incarna un ramo di saggezza e i cerchio unisce i quattro elementi rappresentando un ideale cammino spirituale e meditativo.
  • Simbolismo temporale: il simbolismo connesso al mutare della natura e alle stagioni: le braccia rappresentano i quattro momenti che scandiscono il tempo, la vita. Questi momenti dell’anno corrispondono alle feste solari: Samhain, Imbolc, Beltane e Lughnasadh. Sembra quasi che la croce segni il passare del tempo e la caducità della vita.
  • Simbolismo dell’universo  il simbolismo forse più antico e interiore. Le quattro braccia a simboleggiare i 4 elementi (acqua, aria, terra, fuoco) e il cerchio che li racchiude il quinto, lo spirito, l’energia.
  • Croce come albero della vita il significato più intimo dove il cerchio rappresenta il cosmo e la croce la direzione del mondo, i quattro punti cardinali.

La leggenda narra che San Patrizio aggiunse alla croce celtica un cerchio, che doveva rappresentare la luce, il Cristo.

Monasterboice high cross

Non so quale sia il significato più corretto o forse lo sono tutti; io amo questo simbolo della mia Irlanda e del mondo celtico in generale. Per quanto io non sia molto legata alla religione, il simbolismo che mi piace di più è quello teologico, legato alle saggezze superiori con al centro il potere cosmico.

Questo fa risultare la croce celtica una meta spirituale, una sorta di guida nel cammino. Quasi un modo per conoscere se stessi in modo oggettivo.

Troviamo croci celtiche sia in Irlanda che in Gran Bretagna, ma le più famose sono la croce di Kells, la croce delle scritture a Clonmacnoise e quella di Monasterboice.

La croce celtica spesso viene legata alla speranza, alla vita, all’onore, alla fede e all’unità. Questo è il motivo per cui è uno dei simboli irlandesi!

Articolo di Cristina Irelandream


Condividi su:

Scrivi un commento

I campi con asterisco * sono obbligatori. La tua mail non verrà pubblicata.