Slieve League, le aspre e suggestive scogliere del Donegal

Le Slieve League (in gaelico Sliabh Liab) non sono di certo famose come le sorelle Cliffs of Moher, ma forse questo è proprio il loro fascino.

Quando ti troverai sulla cima di queste scogliere, che sono un po’ impropriamente considerate le più alte d’europa, ti sembrerà di essere sulla cima del mondo. Eh sì, perché con i suoi 601/609 metri (non tutti sono concordi nella misurazione della loro altezza), sono le seacliffs più alte d’Europa.

la strada verso le slieve league nel Donegal

Per raggiungerle occorre percorrere una strada secondaria ripida e tortuosa in mezzo a lande desolate e a casette sperdute, per poi oltrepassare un cancello e continuare la salita fino in cima.

Non è una strada per i deboli di cuore, perché ricordo bene la larghezza della strada e lo strapiombo sull’oceano, ma lo spettacolo di natura selvaggia che si apre davanti ai vostri occhi, non ha eguali. La strada che ti porta fino ai confini del mondo si snoda sinuosa e il profilo dolce e irregolare di queste scogliere, che appare e scompare ad ogni curva, ti accoglierà come un grembo materno.

Non sono molto famose e fino a pochi anni fa, si incontravano solo pecore e qualche viandante che, indomito, aveva deciso di affrontare la salita di 4/5 km a piedi dal parcheggio.

A differenza delle sorelle di fama internazionale, non c’è nessun centro turistico o immenso parcheggio ad attenderti, ma per quanto mi riguarda è proprio questa la loro bellezza.

Io mi sono seduta su un’anonima pietra ad ammirare questo spettacolo; l’unico rumore era lo stridio di falchi e gabbiani e quello delle onde che si infrangevano su queste scogliere.

La giornata non era limpida e tutto era ammantato da una leggera nebbiolina, ma poco dopo, il sole è apparso, spazzando le nubi e rivelandoci questa natura selvaggia e un po’ rude che sono le Slieve League.

Storia e leggende

Questo non è un sito storico, ma, quasi a sorpresa, sulle pendici delle Slieve League si trovano i resti di un monastero paleocristiano, con cappelle e capanne di alveari.

In realtà ci sono anche molti altri resti sparsi, che indicano come la montagna fosse meta di pellegrinaggio, prima dell’avvento del cristianesimo.

Puoi trovare anche le pietre che formano la parola EIRE che servivano da ausilio per la navigazione degli aerei nella seconda guerra mondiale.

Giant's Table and chair nel Donegal

Ci sono molte conformazioni rocciose che fuoriescono dalle acque davanti alla scogliera e le più singolari sono le Giant’s Chair and table (Sedia e Tavolo del Gigante). Sono due conformazioni rocciose che evocano una sedia e un tavolo. 

Nel punto panoramico denominato Amharc Mor si trova una sedia, grezza, di lastroni di quarzite.

Leggende narrano che Sant Asicus, argentiere e forgiatore di metalli di San Patrizio, sembra aver peregrinato e abitato alle Slieve League.

Panorami

Tante sono le viste mozzafiato che puoi avere da queste scogliere marine gigantesche; prima fra tutte quella sulla Donegal Bay.

Alle Slieve Lieague sembra quasi che un dio celta abbia usato la sua personale tavolozza di colori (bianco, verde e azzurro) per dipingere un paesaggio splendido e quasi surreale: cieli azzurri, nuvole bianche, mare blu intenso e la miriade di tonalità delle antiche formazioni rocciose dalle tonalità verdi e viola.

2 sono le viste che renderanno la tua esperienza alle Slieve League semplicemente sensazionale :

  • L’Amharc Mor (la “grande vista” in gaelico) è uno dei punti migliori per avere uno sguardo d’insieme.
  • La vista dal mare. Molte sono le escursioni che vengono organizzate e che permettono di passare una giornata piacevole: sole, mare, pesca e relax al sole.

Se devo essere sincera, nella mia prima esperienza di viaggio in Irlanda, ho visto sia le Cliffs of Moher  che le Slieve League. Le prime nel bel mezzo di una bufera, esperienza memorabile, ma non entusiasmante.

Le seconde in una splendida giornata di sole, che le ha rese semplicemente magnifiche.  Non so se le scogliere marine più alte d’Europa raggiungeranno mai la fama delle cugine del Clare, ma di sicuro i tuoi occhi me rimarranno affascinati.

Articolo di Cristina di Irelandream


Condividi su:

Scrivi un commento

I campi con asterisco * sono obbligatori. La tua mail non verrà pubblicata.