La mia prima volta ad un meeting tra blogger

Difficile tradurre in parole un week end che per me è stato energia allo stato puro! Come riuscire a mettere insieme persone diverse, che non si conoscono, accomunate dalla stessa passione e riuscire a creare un’atmosfera quasi magica? Chiedetelo ai ragazzi di Travel365!  Sono riusciti a coniugare in modo perfetto formazione, divertimento, competizione e  buona cucina. A questo, a dire la verità, ci ha pensato in modo eccelso l’HOTEL SAN SALVADOR. Affrontare quella che per me è stata una vera sfida, è stato molto più semplice con queste premesse! Andiamo con ordine e vediamo cosa è stato per me questo 2°  Blog Meeting di Travel365.

Venerdì 18 maggio: siamo arrivati un po’ da tutta Italia, alla spicciolata, credo più di qualcuno titubante come me. Ma è bastata qualche chiacchiera, un aperitivo di benvenuto fatto ad hoc e l’atmosfera si è subito sciolta. Complice il cibo, i vini portati dai partecipanti, le conversazioni tra “simili” e siamo arrivati velocemente al temuto Speedy Meeting. Divertente e stimolante, ma quanta ansia prima di partire. Soprattutto per il confronto con Cristiano Guidetti di Viaggio Vero e TBNET e con Paolo dell’Ente del Turismo di Bellaria.

Sabato 19 maggio: sveglia presto, colazione veloce ma sostanziosa e poi pronti per il momento che aspettavo: la formazione. Da neofita e autodidatta, ogni consiglio e ogni parola sono state attentamente registrate e incamerate, pronte per essere messe in pratica. Le 2 ore e più sono praticamente volate. Ci aspettava poi la signora Mirella con la cooking class, dove ci ha mostrato la sua abilità di sfoglina. Nel pomeriggio  due appuntamenti importanti: la tavola rotonda e la cooking challenge. La prima è stata l’occasione per ascoltare i progetti dei blogger, la seconda un altro momento ansia, affrontato, per fortuna, senza combinare disastri. Certo la gara è stata dura, ma tutto è stato perfetto: ognuno il suo tavolo, ingredienti per tutti e il supporto dei cuochi del San Salvador a salvarci nelle situazioni difficili. Cena, premiazione della cooking challenge  ( mannaggia non sono arrivata manco sul podio, ma l’anno prossimo ci riprovo!) e infine il quiz più divertente della storia. Il Travel Quiz, modello Eredità, ma a tema viaggi. Credo di non aver mai riso così tanto in vita mia, o comunque era da un po’. Vito e Francesco, complici di una gag davvero esilarante. E poi, la domanda sull’Irlanda: che soddisfazione sentire parlare di curiosità della mia amata Erin e conoscere la risposta!

Domenica 20 maggio: anche stamattina sveglia presto direzione Sant’Arcangelo di Romagna . Borgo spettacolare a poco km da Bellaria e da Rimini; una di quelle perle che solo la nostra Italia sa regalare al viaggiatore più attento, agli esploratori, a chi cerca i posti meno turistici. Per noi una guida d’eccezione: Alberto. Santarcangiolese doc ( almeno questa è l’idea che mi sono fatta ascoltando i suoi racconti) che ci ha accompagnato per le vie di questo borgo, sia sopra che sotto terra. Emozionante la visita alle grotte Tufacee, raccontate da chi, i momenti drammatici che la nostra Italia ha affrontato, li ha vissuti davvero, li ha superati e oggi è la testimonianza vivente di un popolo fiero e forte. E poi l’Arco Trionfale, la Rocca Malatestiana, la Via dell’amore e le tante vie che ci hanno regalato scorci meravigliosi e inaspettati. Per non parlare del rientro in hotel in stile “gita delle medie”, un tuffo nel passato.

A questo punto il momento di partire: dopo tre giorni intensi passati insieme, difficile salutare tutte queste meravigliose persone, che hanno lasciato un segno indelebile! Un week end indimenticabile, dal quale ho portato a casa: alcuni amici, tante nozioni ma soprattutto tanta voglia di portare avanti il mio piccolo progetto. Il grazie più sincero va di sicuro a Vito, Francesco, Vincenzo e tutti i ragazzi di Travel365! Come posso aspettare un anno per il prossimo meeting?


Condividi su:

Scrivi un commento

I campi con asterisco * sono obbligatori. La tua mail non verrà pubblicata.