Dunguaire Castle, consigli e curiosità

Dunguaire Castle.

Trovarsi in riva all’oceano a contemplare forse il più scenografico e fotografato castello d’Irlanda, contornato da una spettacolare scenografia solitaria, ha dell’incredibile. Quando si parla di scenario mozzafiato, credo si riferiscano proprio a questo castello. Io ho avuto la fortuna di vederlo in due situazioni diverse:

 dunguaire castle kinvarra

  • aprile 2014 dove il castello era bellissimo, ma il paesaggio che lo circondava era aspro e brullo, con un oceano che aveva quasi ritirato le sue lunghe radici; siamo arrivati di sera, dopo l’orario di chiusura e abbiamo potuto solo vederlo esternamente, ma la sensazione di essere di fronte ad un protagonista di un romanzo romantico era forte.
  • settembre 2017 dove invece mi sono trovata un castello piacevolmente galleggiante sull’acqua che mi ha ammaliato per gli splendidi riflessi che ci ha regalato. Stavolta sono riuscita a vederlo anche all’interno e per me è stato come vivere una favola, ritrovarmi tra mobili e muri che trasudavano medioevo.

 dunguaire castle riflesso

Questo castello si trova nelle vicinanze di Kinvara ed appare maestoso subito dopo aver superato il paese, a solo mezz’ora da Galway.

Un po’ di storia

 dunguaire castle entrataIl Dunguaire Castle è stato costruito nel 1520, sul sito del leggendario palazzo di re Guaire, Dun di Re Guaire. Come tutti i castelli medioevali apparteneva ad un clan, Hynes (molto attivi nel combattere normanni e inglesi), ma di quel periodo si conosce ben poco. Il sito originario è del 620 dc e sembra che il clan degli Hynes fosse legato genealogicamente al famoso e generoso Re Guaire. Poi circa 100 anno dopo è passato in mano ai “sassenach”, gli inglesi, e in particolare a Oliver Martyn, distintosi per lealtà alla corona. Successivamente nel 1924 è diventato proprietà di Oliver St. John Gogarty ( che a me ricorda principalmente uno dei più famosi e frequentati pub di Temple Bar).

Curiosità

  • Ci sono alcune leggende legate in particolar modo a Re Guaire, che ha dato il nome al Castello, come la leggenda della “strada dei piatti” ( Bhotar na Mias) che lega il famoso re a St Colman of Kilmacduagh.
  • È stato utilizzato in qualche film della Walt Disney e in altri film.
  • È stato argomento di molte poesie di Yeats.
  • È possibile partecipare a dei veri “banchetti medioevali” , al quale non ho ancora partecipato, ma mi riservo di farlo alla prossima visita: qualche cenno di storia, un banchetto di 4 portate, musica: un’esperienza che solleva l’anima e riscalda il cuore.

 

 Kinvarra

Vista dalla torre del castello Dunguaire

 

La prima volta che siamo stati a Kinvara, dopo aver visitato il Dunguaire Castle, abbiamo dormito al Kinvarra Inn

Cristina di Irelandream


Condividi su:

Scrivi un commento

I campi con asterisco * sono obbligatori. La tua mail non verrà pubblicata.