Clonmacnoise: cuore monastico e geografico dell’isola di smeraldo

Il sito monastico di Clonmacnoise è a mio avviso uno dei luoghi simbolo dell’Irlanda!

Racchiude in sé gran parte delle tradizioni, qualche leggenda, la religiosità di questo popolo fiero, la storia e molto altro ancora. Per me è stato amore al primo incontro e quando vado in Irlanda non perdo occasione per farci un salto. Anche perché il mio primo incontro con Clonmacnoise è stato come nelle fiabe: in una bella giornata di sole ho affrontato questo sito monastico in riva allo Shannon e poco dopo, mentre la guida ci spiegava la storia e la magia del luogo, è apparsa una nebbiolina che mi ha avvolto e ha reso quasi mistico il luogo e il momento.

Credimi non sono pazza, sono una grande amante della storia e una fervida lettrice di leggende medioevali e Clonmacnoise mi ha conquistata!

Clonmacnoise

Non è semplicissimo da raggiungere soprattutto se non hai a disposizione un’auto, ma le fatiche saranno ripagate ampiamente. Centro geografico dell’isola, come incrocio tra le due vie di comunicazione più trafficate del medioevo: la Esker Riada  (tra est e ovest) e il fiume Shannon ( da nord a sud); centro culturale ed economico, motivo per cui diventò bersaglio nei secoli degli invasori dell’isola; centro monastico, fondato da San Ciaran, divenne uno dei principali centri religiosi e culturali d’Europa.

Qualcuno azzarda addirittura che fosse la prima città d’Irlanda.

Le chiese

cielo plumbeo su Clonmacnoise

Il sito è complesso, una cattedrale, svariate chiese, 2 torri circolari e 3 croci celtiche e conserva ancora il magico Arco dei Sussurri . La cattedrale, conosciuta anche come il Tempio dei Coghan, è il luogo di riposo eterno dell’ultimo High King, Rory O’Connor. La chiesa di San Ciaran, il cuore di Clonmacnoise e la più piccola chiesa del sito, è uno dei luoghi più visitati e meta di molti pellegrinaggi.

Una leggenda, raccontatami nella mia prima visita, narra che la chiesa si stia affossando perché ancora oggi nel giorno di Beltane (1 maggio) i contadini di tutta Irlanda vengono a prelevare una manciata di terra attorno alla chiesa, che sparsa sui loro terreni li rende fertili. E poi la Chiesa Dowling, la chiesa Melaghlin e il suo antico Scriptorium, la chiesa Hurpan, la chiesa Connor e la chiesa Kelly, la chiesa Finghin e la torre McCarthy, forse il primo esempio di torre circolare irlandese e infine la torre ORourke.

Le croci celtiche

Clonmacnoise croce celtica

E poi le mie amate croci celtiche, originariamente pitturate e ben conservate nel centro visitatori ( all’esterno ci sono delle copie posizionate nel loro luogo originale). La Croce delle Scritture, la Croce del Nord e la Croce del Sud. E poi ancora, attorno al sito vero e proprio, il castello normanno, il pozzo di San Ciaran e la Chiesa delle suore.

Clonmacnoise regala ad ogni visitatore quello che ognuno di noi si aspetta: per me rimane un luogo carico di storia, di magia, di tradizione e non riesco a pensare a nessun altro luogo che riesca a riassumere tutto questo in così poco spazio. Non vi resta che prendere un aereo, noleggiare una macchina e farvi affascinare da Clonmacnoise.

Cristina di Irelandream


Condividi su:

Scrivi un commento

I campi con asterisco * sono obbligatori. La tua mail non verrà pubblicata.